TABELLA RIASSUNTIVA AGGIORNAMENTI D.L. 146/2021 CASISTICHE SOSPENSIONE ATTIVITA’ IMPRENDITORIALE

VIOLAZIONI CHE ESPONGONO A RISCHI DI CARATTERE GENERALE:

– mancata elaborazione del documento di valutazione dei rischi (€2.500)
– mancata elaborazione del piano di emergenza ed evacuazione (€2.500)
– mancata formazione ed addestramento (€300 cadauno)
– mancata costituzione del servizio di prevenzione e protezione e nomina del RSPP) (€3.000)
– mancata elaborazione del piano operativo di sicurezza (POS) (€2.500)
VIOLAZIONI CHE ESPONGONO AL RISCHIO DI CADUTA DALL’ALTO:
– mancata fornitura dei dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto (€300 cadauno)
– mancanza di protezioni verso il vuoto (€3.000)
VIOLAZIONI CHE ESPONGONO AL RISCHIO DI SEPPELLIMENTO:
– mancata applicazione delle armature di sostegno, fatte salve le prescrizioni desumibili dalla relazione tecnica di consistenza del terreno (€3.000)
VIOLAZIONI CHE ESPONGONO AL RISCHIO DI ELETTROCUZIONE:
– lavori in prossimità di linee elettriche in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischi (€3.000)
– presenza di conduttori nudi in tensione in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischi (€3.000)
– mancanza protezione contro i contatti diretti ed indiretti (impianto di terra, interruttore magnetotermico, interruttore differenziale) (€3.000)
VIOLAZIONI CHE ESPONGONO AD ALTRI RISCHI:
– omessa vigilanza in ordine alla rimozione o modifica dei dispositivi di sicurezza o di segnalazione o di controllo) (€3.000)
VIOLAZIONI CHE ESPONGONO AL RISCHIO DI AMIANTO: SOPPRESSO
Mancata notifica all’organo di vigilanza prima dell’inizio dei lavori che possono comportare il rischio di esposizione ad amianto: SOPPRESSO